Giornate per scolaresche

programma anno scolastico 2016-2017

Un soggiorno in fattoria, pure breve come questa giornata, sarà l’occasione per una vacanza allegra, spensierata, ma istruttiva poiché la forza dell’agriturismo consiste nella capacità di far riscoprire quei valori e quelle tradizioni di cui ci stavamo dimenticando e che sovente non riusciamo a comunicare alle nuove generazioni.

L’azienda agricola di Gelindo dei Magredi, colture secondo natura
L’azienda agricola è stata fondata nel 1970 dai fratelli Trevisanutto, discendenti da Gelindo, un nobile cavaliere ungherese, trapiantato nel Friuli.
Nata come azienda produttrice di derrate alimentari per il mercato, oggi è strutturata come modello di produzione e didattica al servizio del ristoro agrituristico.
La superficie aziendale è composta da 30 ettari circa coltivati e cereali, foraggere, vigna, frutteto bio e ortaggi in serra e in campo aperto. Gli allevamenti consistono in manze, maiali, pollame e asini.
I simboli dei ristori sono un tagliere di polenta fumante e una mammella di giovenca, entrambi sinonimi d'allegria e di pranzi consumati all'insegna della genuinità.

Gelindo propone una cucina semplice e contadina che si basa sui prodotti della fattoria parzialmente biologica:ortofrutta e mais da polenta, miele dei mille fiori dei Magredi, burro, formaggio Montasio, polli, faraone, oche, germani, conigli, porchette, agnelli e struzzi allevati all’aperto nell’aria frizzante dei Magredi.

E poi ancora frittate di uova fresche di giornata, accompagnate dalle deliziose erbe dell’orto; il tutto innaffiato da succo di mela bio logico e, per gli adulti, dai tipici vini dei Magredi che sanno del profumo e del sapore della terra magra e schietta che li produce. 


Il programma dell’AGRICAMPUS “giornata per gruppi” prevede :
(formula completa per scuole elementari con laboratorio e pranzo agrituristico):

  1. L’accoglimento del gruppo, brindisi di benvenuto con dolcetti, succo di mela bio, e succo d’uva, spiegazione del significato di “fattoria didattica” mediante illustrazione orale e/o/ proiezione di immagini e presentazione dell’itinerario nel podere
  2. La visita al podere con un itinerario da percorrere a piedi o (in casi da concordare)  in agribus e carrozza
  3. Il percorso-laboratorio didattico: conoscenza manuale e attraverso i 5 sensi
  4. Il rito della polenta: assaggi di polenta cotta sul fuoco vivo e mescolata dai ragazzi.
  5. Il pranzo agrituristico: pietanze e bevande prodotte e cucinate secondo natura
  6. Il pomeriggio in libertà: programma di giochi e visite da programmare con il corpo docente
  7. Brindisi d’arrivederci con frutta, succo di mela bio e succo d’uva

Questa serie di “fasi” servono a comprendere meglio l’obbiettivo della visita: assimilare i contenuti della filiera “Cibo-Alimento” ovvero “Dalla terra alla Tavola” ovvero “ Senza lavorare la terra, NON si mangia”.
Che significato ha conoscere i cereali senza vedere dove nascono, come si coltivano e senza assaggiare l’immediata trasformazione in cibo (almeno un assaggio di polenta e formaggio)?

Riteniamo quindi, al fine di una corretta didattica, che i programmi sotto elencati debbano essere prenotati con la sequenza prevista; è quindi non possibile prenotare solo alcune fasi all’interno dell’offerta, come in un menù “alla carta”.

Orario di massima:dalle ore 09.30 alle ore 16.30

  • dalle 09.30 alle 10.00 accoglimento, buffet e spiegazione
  • dalle 10,00 alle 11.00 itinerario nel podere
  • dalle 11,00 alle 12.30 svolgimento del “percorso”concordato
  • dalle 12,30 alle 14.00 pranzo agrituristico
  • dalle 14.00 alle 16.00 animazioni in fattoria o visite nei Magredi

In allegato troverette tutte le nostre proposte divise per tipologia di scuola: asilo, elementare e media.

Laboratori e percorsi didattici 

”Dalla terra alla tavola”

01- I cereali: dalla pianta al seme, alla farina, al pane e alla polenta
02- Dall’erba al formaggio: le pianta foraggiere, la mungitura della vacca, la cagliatura del latte, l'assaggio del formaggio
03-Laboratorio di educazione alimentare: imparo a conoscere e cuocere il cibo

  • 03.1-Farine e sale: il pane e la pizza
  • 03.2-Farine e sale: la pasta lunga e la pasta ripiena
  • 03.3-Farine e zucchero: la pasta da dolci
  • 03.4-Linea dolce: la frutta e le confetture
  • 03.5 Corso di conserve vegetali (Preparazione e sterilizzazione)

04-Ortaggi e verdure: conoscenza e uso commestibile

  • 04.1- la patata: conoscenza, uso in cucina /oppure/ coltivazione
  • 04.2- la zucca: conoscenza, uso in cucina /oppure/ coltivazione
  • 04.3- il fagiolo: conoscenza, uso in cucina /oppure/ coltivazione
  • 04.4- il pomodoro: conoscenza, uso in cucina /oppure/ coltivazione
  • 04.5- il cavolo: conoscenza, uso in cucina /oppure/ coltivazione
  • 05-Erbe officinali: conoscenza, coltivazione e uso commestibile (Caterina de Boni)
  • 06- Dall’uva al vino: colori, sapori e tradizioni durante il rito ancestrale della vendemmia
  • 07- Meli, mele, sidro e confetture: colori, sapori, tradizioni e riti celtici legati alla mela antica

 “Vita in fattoria”

01-Cavalli & asini: dall’allevamento all’equitazione (lezioni nel maneggio e gita con la carrozza nel podere)
*02-Alla scoperta del mondo del mosaico: familiarizzazione e conoscenza dell’arte musiva
03-Gita in bicicletta e carrozza nel bosco di Vivaro alla scoperta e conoscenza delle piante
04- Gita nei Magredi: conoscenza dell’habitat, erbe, fiori e uccelli
*05- Dalla pecora al maglione: il percorso della lana
*06- Il laboratorio del feltro - Caterina de Boni

* In relazione alla disponibilità del Tutor

A richiesta possiamo organizzare altre visite.

Ulteriori immagini ai seguenti link